Mar del Plata: la Federazione delle Società Italiane presenta “Astor Piazzolla: una vita per la musica”

Mar del Plata: la Federazione delle Società Italiane presenta “Astor Piazzolla: una vita per la musica”

MAR DEL PLATA – La Federazione delle Società Italiane di Mar del Plata, in Argentina, continua a celebrare il Centenario del grande musicista italo-argentino Astor Piazzolla. Dopo la commemorazione di ieri presso l’aeroporto che porta il suo nome, la comunità italiana ha organizzato per domani, 13 marzo, alle ore 21.00 italiane (17.00 argentine) la presentazione virtuale del libro “Astor Piazzolla: una vita per la musica”, di Maria Susana Azzi.
Ad aprire la presentazione sarà il Presidente della Federazione delle Società Italiane di Mar del Plata, nonché membro argentino nel CGIE, Marcelo Carrara, che vedrà poi susseguirsi prima la proiezione di un cortometraggio dedicato al circuito turistico “Astor Piazzolla”, poi il discorso riassuntivo della vita e delle origini tricolori del grande tanguero oriundo, a cura del vicepresidente della Federazione delle Società Italiane di Mar del Plata, nonché Presidente del Centro Pugliese Marplatense, Sergio Patruno, e di Susanna Rossi, presidente dell’Associazione Lucchesi nel Mondo di Mar del Plata, per infine concludere con la presentazione del libro, di cui si parlerà con l’autrice.
Quella di domani sarà la seconda tappa delle commemorazioni per il centenario del “rivoluzionario” Astor. Già edita in inglese, spagnolo, polacco, giapponese e coreano, “Astor Piazzolla: una vita per la musica” arriva ora in italiano con l’edizione edita da Sillabe che, per l’occasione, ha potuto anche rinnovarne il contenuto, con alcuni scritti di famosi artisti, quali Daniel H. Piazzolla, Pino Presti, Salvatore Accardo, Milva, Richard Galliano e altri, e con una galleria di foto veramente coinvolgente e in parte anche inedita.
La musica di Piazzolla è famosa in tutto il mondo: energica, melanconica, furiosa, struggente, un mix di tango, jazz, musica classica e contemporanea.
Il libro, l’unico in Italia patrocinato dalla Fundación Astor Piazzolla, racconta la vita di Piazzolla e raccoglie le informazioni ricavate da ben 260 interviste realizzate a parenti, musicisti, amici, personaggi famosi dell’arte, dello spettacolo e della cultura, tra cui, Daniel Barenboim, Kronos Quartet, Al Di Meola, Tonino Guera, Milva, Lalo Schifrin, Georges Moustaki, Plácido Domingo, Carter Brey, Leandro “Gato” Barbieri, Gary Burton, Paquito Rivera, Richard Galliano, Martial Solal, HermetoPascoal e Aurora Natola Ginastera.
Dalla musica popolare argentina al Tango Nuevo. In “Astor Piazzolla: una vita per la musica”, María Susana Azzi cattura la vita di questo straordinario musicista. Ma va alla ricerca anche dell’uomo dietro il genio rivoluzionario della musica, dietro il personaggio controverso che trasformò il tango in musica quasi tra il pop e il cantautorato, da ascoltare, non da ballare, in cui si sentono chiaramente le influenze di jazz, klezmer e musica classica contemporanea.
María Susana Azzi è un’antropologa culturale e ha indagato sull’immigrazione europea in Argentina da diverse prospettive: tango e musica argentina, vita istituzionale attraverso lo sport, affari nel Rio de la Plata, industria ed economie regionali. Ha scritto per varie case discografiche argentine e straniere, ha collaborato a documentari per la RAI, Sony Classical e con Mike Dibb, Piazzolla in Portrait. È stata consulente per numerose istituzioni, tra cui l’Americas Society, Smithsonian Institution, National Geographic Society, Metropolitan Museum of Art, Academia Nacional de Ciencias Políticas y Morales, American Anthropological Association, Austrian Science Fund, Swiss National Science Foundation, British Journal of Etnomusicology, Fondazione Migrantes, Università Otto-Friedrich di Bamberg. Ha fatto parte del Consiglio Direttivo della Fondazione Internazionle Astor Piazzolla e de l’Academia Nacional del Tango. È autrice e coautrice di diversi libri, tra cui Antropología del Tango e Pioneros de la Industria Argentina. Ha ricevuto una medaglia d’oro dall’Associazione Lucchesi nel Mondo (2018). Inoltre ha ricevuto anche l’importante onorificenza come “Personalidad Destacada de la Cultura por la Legislatura de la Ciudad Autónoma de Buenos Aires (2019)”. La sua curiosità l’ha portata a viaggiare in tutti i continenti, compreso l’Antartide. È appassionata di fotografia e sport. Vive a Buenos Aires. 

Antonio Peragine

Antonio Peragine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: