Sanremo il festival vive

Sanremo il festival vive

 “Il Festival è vivo, evitiamo confronti con il passato”. Il direttore di Rai1 Stefano Coletta commenta cosi’, in conferenza stampa a Sanremo, gli ascolti registrati nella terza serata del Festival: nella prima parte (dalle 21.31 alle 23.49) 10 milioni 596 mila spettatori; 42,4%; nella seconda parte (dalle 23.53 alle 01.59): 4 milioni 369 mila spettatori; 50,6%. Complessivo: 7 milioni 653 mila; 44.3%. “l bilancio della serata e’ positivo –  spiega e a proposito della serata della cover sottolinea: “C’è veramente una grande contentezza per questo racconto così vario e ricco, che al centro aveva la contaminazione tra canzoni della nostra memoria reinterpretate con l’arte è il linguaggio dei nuovi talenti”. “Il segnale degli ascolti significa che il Festival è vivo  e quindi oggi eviterei confronti con il passato”.“Vorrei, insieme ad Amadeus e a tutti, fare un grandissimo applauso a Fiorello che incarna davvero il genere dell’intrattenimento. Fare intrattenimento senza pubblico è qualcosa di rivoluzionario, sfiderei chiunque a salire su quel palco” ha aggiunto il direttore.

AMADEUS: FELICE PER ASCOLTI, FESTIVAL STORICO  “Sono molto felice” ha detto in conferenza stampa a Sanremo Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival, commentando i dati della terza serata. “Permettetemi di dire senza presunzione che si tratta di un Festival storico” ha aggiunto Amadeus. Amadeus ha parlato di “una forte rottura”: “E’ una cosa che non è mai accaduta nella storia” ha detto il conduttore e direttore artistico riferendosi all’attenzione dei ragazzi per Sanremo, come dimostrano i dati. “Non mi interessano i record, i dati che ha  dato il direttore Coletta per me sono dati straordinari – ha sottolineato Amadeus –  che vanno al di là delle nostre piu’ rosee previsioni. Pensare che ci sono 10 milioni e mezzo di persone” che seguono il Festival “e che nella seconda parte si superi il 50%” è “un dato straordinario”.

SIMONA VENTURA NON CI SARA’ Simone Ventura non sara’ a Sanremo: “E’ risultata positiva ma sta bene” ha detto in conferenza stampa Amadeus.  “Grazie a Dio sta bene. È un grande dolore per me. Lei, poverina, è disperata perché ci teneva tanto e io ero felice di avere Simona al mio fianco e di portarla a rivivere dopo tanti anni quella magia che ha solo il Festival di Sanremo” ha detto Amadeus. “Ma purtroppo come vedete dobbiamo combattere con cose che non avremmo mai immaginato in passato. Faccio un grandissimo in bocca al lupo a Simona. La cosa più importante è che stia bene e che torni presto a lavorare. Ti abbraccio forte – ha aggiunto il conduttore –  e magari un’altra volta faremo una cosa insieme. Ti vogliamo bene, grazie Simona”.

 PALOMBELLI: HO SCRITTO UN MONOLOGO DEDICATO ALLE DONNE  “Ho scritto un monologo dedicato alle donne che parla anche un po’ di me e parla anche un po’ di Sanremo,  è una grande occasione perché raggiungere un pubblico così grande è davvero un fatto straordinario”. Lo ha detto in conferenza stampa a Sanremo Barbara Palombelli, giornalista e conduttrice televisiva e radiofonica che stasera sara’ sul palco dell’Ariston al fianco di Amadeus in veste di coconduttrice.  “Devo ringraziare Amadeus perché è una grandissima occasione”,  “il palco dell’Ariston è qualcosa che emoziona moltissimo e quindi mi emozionero’ sicuramente stasera” ha aggiuto Palombelli. “Ringrazio naturalmente anche Mediaset che mi ha dato l’autorizzazione”.

BEATRICE VENEZI: MI SENTO UN PO’ MADRINA NUOVE PROPOSTE Il direttore d’orchestra Beatrice Venezi salira’ questa sera sul palco dell’Ariston affiancando Amadeus, per proclamare, durante la quarta serata del 71^ Festival di Sanremo, il vincitore della sezione Nuove Proposte. Dopo l’esperienza ad AmaSanremo, Beatrice Venezi torna a Sanremo chiudendo il cerchio iniziato a dicembre in qualità di giurata che, insieme a Morgan, Piero Pelù e Luca Barbarossa, l’ha vista impegnata nella scelta degli otto giovani in gara al Festival nella sezione Nuove Proposte. “Mi sento un po’ una madrina per le Nuove Proposte che ho seguito a Sanremo Giovani – ha detto in conferenza stampa  –   con le loro aspettative e ambizioni, mi ricordano di quando ero bambina e sognavo il podio”.  

Agi

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: