Italian Poetry Today Prize

Italian Poetry Today Prize

LONDRA Un premio dedicato alla miglior poesia contemporanea italiana nel Regno Unito. È l’IPT Italian Poetry Today Prize, nato per iniziativa dell’IPT in collaborazione con il Queen’s College dell’Università di Oxford, l’Istituto Italiano di Cultura di Londra e Nuovi Argomenti.
Al premio, il cui obiettivo è fornire agli autori, in particolare ai giovani poeti emergenti, un forum di vasta portata in cui presentare il proprio lavoro, possono partecipare giovani autori con meno di 35 anni.
Gli organizzatori incoraggiano i partecipanti a presentare le loro opere non solo in lingua italiana, ma anche in qualsiasi dialetto italiano o pastiche linguistica.
Quest’anno, tutte le candidature saranno valutate dai membri finanziatori dell’IPT, Adele Bardazzi, Roberto Binetti e Olmo Calzolari, insieme a un gruppo di poeti e critici che hanno accettato di prendere parte al processo di premiazione. Si tratta di Elisa Biagini, Franco Buffoni, Maria Borio, Laura Pugno ed Emanuela Tandello.
Il vincitore del primo premio riceverà 200 sterline. I primi tre premi avranno anche la possibilità di vedere le loro poesie pubblicate online su Nuovi Argomenti nella sezione Officina Poesia. Se selezionato per la pubblicazione, l’autore deve fornire una traduzione in italiano di qualsiasi testo scritto in un’altra lingua. Inoltre, la giuria selezionerà fino a cinque autori per leggere e presentare le poesie inviate in un evento dedicato come parte della serie di seminari IPT.
Chi volesse partecipare al concorso dovrà inviare materiale esclusivamente inedito e non più di cinque poesie. I componimenti andranno inviati a italianpoetrytoday@gmail.com entro il 23 aprile 2021. L’esito del concorso sarà annunciato entro settembre 2021.
Ulteriori informazioni si possono trovare on line a questo link.
Italian Poetry Today è una serie di seminari co-fondata da Adele Bardazzi, Roberto Binetti e Olmo Calzolari ed è generosamente finanziata dal Queen’s College dell’Università di Oxford. ITP si propone di discutere, apprezzare e problematizzare le questioni della poesia italiana contemporanea, in un dialogo continuo con poeti, scrittori, traduttori e studiosi viventi.
​Tutti sono invitati a partecipare ai seminari. Le poesie vengono lette in italiano con una traduzione in inglese disponibile per chi non parla italiano.
Adele Bardazzi è una Extraordinary Junior Research Fellow presso il Queen’s College e Admissions Officer presso il Merton College. In precedenza, è stata Laming Junior Fellow presso The Queen’s College, Stipendiary Lecturer presso Christ Church e Lector in Italian presso la Faculty of Medieval and Modern Languages della University of Oxford. La sua ricerca si concentra sulla poesia moderna e contemporanea, con una serie di focus interdisciplinari, comparativi e di genere. In particolare, la sua borsa di studio si concentra sulla poesia lirica (con un’enfasi sull’elegia), sui discorsi di lutto e perdita e sulla fertilizzazione incrociata tra il verbale e il visivo. È co-fondatrice di Italian Poetry Today e Gender and Authority Network, che è stato finanziato dall’Oxford Research Centre in the Humanities e dal Balliol Interdisciplinary Institute.
Roberto Binetti è uno studente DPhil in Medieval and Modern Languages (Italian), Graduate Development Scholar and Tutor in Italian at St Anne’s College. Il suo progetto di dottorato, intitolato “Voices from a Minor Literature”, si concentra sulla poesia delle donne italiane negli anni ’70 e mira a rivalutare questo fenomeno letterario alla luce della sua originalità stilistica e del suo rapporto problematico con la storia contemporanea. I suoi interessi di ricerca includono poesia moderna e contemporanea, teoria letteraria, storia culturale e studi sulla ricezione.
Olmo Calzolari è uno studente DPhil di italiano. La sua tesi esplora le opere di Leopardi e Svevo dal punto di vista delle medical humanities, prendendo in considerazione temi interdisciplinari come l’inettitudine, il prolungamento della vita e l’apocalisse. I suoi interessi di ricerca includono la letteratura italiana moderna, la storia della medicina e la poesia contemporanea. Coordina, insieme alla professoressa Emanuela Tandello, il centro di ricerca Leopardi Studies at Oxford (fondato nel 2018), organizza eventi e gestisce il gruppo di lettura Leopardi

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: