Abbiamo portato la focaccia a Sidney

Abbiamo portato la focaccia a Sidney

Di Dario Castaldo

SYDNEY- “Un anno fa avevano perso il lavoro a causa della crisi, adesso Maria e Virginia preparano e vendono il prodotto tipico pugliese nei mercati della capitale del NSW. “Gli italiani sono letteralmente impazziti“, dicono” a Dario Castaldo che le ha intervistate per SBS Italian, lo Special Broadcasting Service che diffonde notizie in lingua italiana in tutta l’Australia.
Maria Bochicchio e Virginia Biasini sono due ragazze italiane che vivono a Sydney da una decina di anni.
Rimaste senza lavoro allo scoppio della crisi, nel momento in cui l’Australia ha chiuso le frontiere con l’estero, la 38enne di origine lucana e la 35enne di Firenze non si sono date per vinte.
I sussidi del governo hanno dato loro una base economica sulla quale le due giovani, che convivono a Newtown, hanno costruito un loro business, Miss Focaccia.
“Acqua, farina e lievito possono fare cose incredibili“
“È iniziato per gioco perché dopo aver perso il lavoro a causa del COVID passavamo molto tempo a casa. Avendo insomma molto tempo libero, abbiamo deciso di cucinare e sperimentare”, racconta Maria.
La svolta è stata rappresentata da un pranzo pasquale con gli amici, quando la focaccia di Maria ha ottenuto riscontri migliori rispetto alla schiacciata della 35enne fiorentina Virginia Biasini.
“Mi ero scordata quanto potesse essere buona. Farina, lievito e acqua insieme possono fare cose incredibili“, aggiunge Maria.
Fondamentale l’apporto degli amici e della community
Gli amici le hanno quindi spronate ad unire gli sforzi e ad investire tempo ed energie (e in seguito anche denaro, per l’acquisto di un mixer) per creare una loro attività commerciale.
Gli abitanti del quartiere hanno contribuito a modo loro, prima con la creazione di un gruppo facebook dedicato alle iniziative imprenditoriali e poi sostenendo il loro business.
“Dopo mezz’ora avevamo già raccolto alcuni ordini online“, racconta Virginia.
All’inizio, di fronte a qualche richiesta, Maria e Virginia hanno svolto la loro attività in casa. Dopodiché, quando Miss Focaccia è cresciuta, le due giovani italiane hanno dovuto affittare una cucina commerciale per far fronte alle richieste di focaccia.
“Col senno di poi non avevamo idea di quel che stavamo facendo, perché il prodotto veniva bene ma non conoscevamo le regole del gioco né del business“, spiega Virginia.
“Gli italiani sono impazziti, perché a Sydney non si trova la focaccia“
“La gente della zona in cui viviamo è stata di grande supporto, ma poi il successo è dipeso in grandissima parte dai nostri connazionali“, raccontano.
“La nostra fortuna è che a Sydney non c’è concorrenza, quindi appena gli italiani hanno visto che c’era la possibilità di comprare la focaccia, sono letteralmente impazziti“.
Partita dalla via del loro quartiere grazie ad un gruppo facebook, Miss Focaccia è gradualmente sbarcata nei mercatini di Sydney. Cambiando, forse per sempre, la vita di Maria e di Virginia”

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: