Birmania Domani riunione Onu a porte chiuse. Biden, assalto alla democrazia

Birmania Domani riunione Onu a porte chiuse. Biden, assalto alla democrazia

  Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha convocato per domani una riunione straordinaria sulla situazione in Birmania. Secondo quanto si legge nel programma del Paese che ha la presidenza di turno, la Gran Bretagna. La riunione si terrà in videoconferenza e a porte chiuse.

Joe Biden ritiene che “il colpo di stato militare in Birmania, la detenzione di Aung San Suu Kyi e di altri dirigenti civili, e la dichiarazione dello stato nazionale di emergenza siano un assalto diretto alla transizione del Paese verso la democrazia e il ruolo della legge”. Il presidente Usa chiede che la comunità internazionale “si unisca in una sola voce per premere sull’ esercito birmano perché ceda immediatamente il potere, rilasci gli attivisti e i dirigenti detenuti, revochi le restrizioni alle comunicazioni e si astenga dalla violenza contro i civili”.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *