Bangalow film festival: il 2021 dell’IIC di Sydney si apre all’insegna del cinema

Eventi, Musica & Spettacoli

SYDNEY – Dopo una breve pausa estiva, l’Istituto Italiano di Cultura di Sydney riprende l’attività culturale contribuendo alla realizzazione di un’iniziativa alla sua prima edizione, il festival cinematografico denominato Bangalow Film Festival che, per alcune proiezioni, avrà l’originale formula del drive-in, particolarmente adatta in questo momento in cui, a causa della pandemia che stiamo ancora vivendo, vigono determinate restrizioni. Va sottolineato inoltre come questa formula, meno “impegnativa” rispetto alla presenza del pubblico in sala, risulti azzeccata in quanto calata nella realtà rilassata e vacanziera di una nota destinazione turistica come Bangalow.

Con tale iniziativa l’Istituto prosegue nel potenziare la propria attività di promozione in altre località del NSW e della sua giurisdizione, in ottemperanza alle direttive del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, che le auspica e le promuove.
L’incontro di tre residenti della località turistica nei pressi di Byron Bay è sfociato nella messa in opera della rassegna di cinema. Si tratta di Christian Pazzaglia, che chi segue l’IIC conosce bene per le sue recenti collaborazioni con l’Istituto, di Lyn McCarthy, co-fondatrice della catena dei cinema Dendy ed ex general manager del Sydney Film Festival, e di Ben Alcock, co-fondatore del Bangalow’s Flick in the Field, autore di libri di viaggio e articoli per riviste oltre che consulente marketing.
L’Istituto ha incoraggiato e sostenuto questo nuovo festival sin dalla sua prima fase di ideazione condivisa con Christian Pazzaglia, curatore e produttore multidisciplinare attivo a livello internazionale che ha collaborato con enti quali Sydney Opera House, ACMI, NFSA, Sydney Film Festival, Dark Mofo, IDFA, Art Basel, EYE Amsterdam, Van Gogh Museum, M+ Hong Kong, Pro-Helvetia, Goethe-Institut e Alliance Française.
Dal 14 al 23 gennaio presso lo Showground e la A&I Hall della località turistica si svilupperà un programma di cinema internazionale, con una forte presenza italiana che prevede ben 8 proiezioni di film nostrani. Due sono capolavori della storia del nostro cinema: La dolce vita di Federico Fellini, in occasione del 60.mo anniversario dell’assegnazione della Palma d’Oro a Cannes (1960) e del centenario della nascita del Maestro riminese (1920-2020), e Per un pugno di dollari che sarà un omaggio al regista Sergio Leone e al compositore Ennio Morricone, recentemente scomparso. Il programma include anche il recente e bellissimo doc-film The Truffle hunter, ambientato in Piemonte, in italiano e dialetto locale con sottotitoli inglesi, che vede Luca Guadagnino nelle vesti di produttore esecutivo. Conclude l’offerta italiana la proiezione di una serie di cortometraggi di registi italiani emergenti, nell’ambito del progetto “10 Corti nel mondo” offerti dal Centro Nazionale del Cortometraggio di Torino tramite l’Istituto Italiano di Cultura di Sydney.
Per ulteriori e più approfondite informazioni, visitare il sito del festival https://bangalowfilmfestival.com.au.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *