Vaccini: italiani su twitter più favorevoli. Su facebook più negazionisti

cronaca

Studio pubblicato sulla rivista scientifica italiana salute33 

Gli italiani su twitter sono più favorevoli al vaccino. E’ quanto emerge da uno studio dell’Università di Pisa pubblicato sulla rivista Ieee Intelligent Systems e condotto da Alessio Bechini, Pietro Ducange, Francesco Marcelloni e Alessandro Renda del dipartimento di ingegneria dell’informazione.

I quattro ricercatori hanno messo a punto un originale metodo di analisi dell’opinione pubblica che si avvale dell’Intelligenza artificiale. L’indagine, si spiega dall’Ateno, ha riguardato circa 30mila utenti e 100mila tweet scritti dal settembre 2016 al giugno 2017, selezionati attraverso una lista di parole chiave come ad esempio #iovaccino o ‘rischio vaccinale’. 

Su Facebook le discussioni più virali riguardano i no-vax e in generale chi contesta l’evidenza scientifica del vaccino anti covid-19. E’ quanto emerge da uno studio dell’Universidad Complutense de Madrid condotto dal Dott. Lucas Fernández e pubblicato sulla rivista salute33. L’indagine ha riguardato circa 20.000 mila utenti e 80mila post scritti dal febbraio 2020 a dicembre 2020, selezionati attraverso una lista di parole chiave e pubblicati in pagine, gruppi e profili personali in modalità di privacy pubblica. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *