I politicanti

Politica

Di Giorgio Brignola

In quest’Italia del diffuso malessere è difficile, almeno per noi, identificare gli obiettivi politici che ci consentiranno di recuperare il tempo perduto. Questo Esecutivo ha dato segni d’incoerenza. Ci sono, infatti, troppi aspetti contradditori per immaginare “accordi” in positivo nel futuro profilo politico nazionale. Sono gli uomini di questo Governo che non ci hanno convinto. Senza accordi validi e razionalmente pattuiti, la Penisola vive alla giornata. Quali scelte per il futuro? Per ora, non ce ne sono. Almeno nell’immediato. Solo la pandemia potrà essere debellata. Anche se col tempo. Dopo tanti dubbi e incertezze, il 2021, è iniziato con quelle incoerenze che avevamo ipotizzato al varo di questo Conte “bis”. Ora, è difficile sperare in tempi migliori. Lo sfascio di molti partiti, e la palese incoerenza degli attuali, sono aspetti che ci fanno riflettere. Non ci resta, quindi, che contare sul “nuovo”. Sempre che questa condizione sia concretizzabile. I parametri da prendere in considerazione restano, tuttavia, complessi. Dopo gli sviluppi operativi dell’attuale Esecutivo, il confine tra politici e opportunisti potrebbe non esistere più. Com’è già successo in altri tempi di questa nostra Repubblica. In tanta incertezza, restano fondamentali i nostri Principi Costituzionali. Quindi, il rispetto delle regole. Quelle che dovrebbero valere per tutti.

Giorgio Brignola


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *