Liberato il Vescovo ausiliare di Owerri e il suo autista

Mondo


AFRICA/NIGERIA

Abuja (Agenzia Fides) – Il Vescovo ausiliare rapito di Owerri Achdiocese, S.E. Mons. Moses Chikwe e il suo autista, Ndubuisi Robert, hanno riconquistato la libertà, ieri sera, 1° gennaio.
Mons. Chikwe, Vescovo ausiliare di Owerri nello Stato di Imo era stato rapito insieme all’autista la sera del 27 dicembre (vedi Fides 29/12/2020).
Confermando il loro rilascio, il portavoce del comando della polizia di Stato, Orlando Ikeokwu, ha detto che il Vescovo e il suo autista sono stati rilasciati illesi e senza alcun riscatto pagato, grazie a un’operazione di Polizia dello Stato di Imo.
L’autista è stato tuttavia portato d’urgenza in ospedale per le cure rese necessarie dalle ferite di arma da taglio.
L’Arcivescovo di Owerri, Sua Ecc. Mons. Antony J. Obinna, ha confermato in un comunicato la liberazione dell’Ausiliare, rendendo grazie a Dio per la sua liberazione. “Ho visitato il Vescovo Chikwe, nella sua residenza verso le 22.45, appariva debole per la traumatica esperienza” riporta Mos. Obinna, confermando che l’autista è stato trasportato in ospedale per una profonda ferita di arma da taglio inferta dai rapitori.
L’Arcivescovo di Owerri conclude ringraziando le forze di polizia per gli sforzi profusi per ottenere la liberazione di Mons. Chikwe e del suo autista, e Papa Francesco e tutti i Vescovi, sacerdoti, religiosi/e, laici che hanno pregato per la felice conclusione del sequestro.
Il 30 dicembre le donne della Christian Women Organization (CWO) avevano organizzato a Owerri una marcia di protesta per chiedere la liberazione dei due uomini. (L.M.) (Agenzia Fides 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *