L’ambasciata informa sulla Brexit

Primo piano

BREXIT. COSA CAMBIA PER LE IMPRESE? LA CAMPAGNA INFORMATIVA DELL’AMBASCIATA

Brexit. Cosa cambia per le imprese? La campagna informativa dell’Ambasciata
 

LONDRASostenere le aziende italiane nei passi da compiere per prepararsi al meglio al commercio post-Brexit. Questo l’obiettivo di “Brexit e le imprese: cosa cambia?”, campagna informativa lanciata dall’Ambasciata italiana a Londra in collaborazione con l’Agenzia Ice, alla luce dell’accordo raggiunto il 24 dicembre scorso dall’Unione europea e dal Regno Unito. Accordo che ora dovrà essere approvato dal Parlamento europeo, dal Consiglio e dal Parlamento britannico.
La campagna consiste in una serie di video, realizzati in collaborazione con PwC TLS Avvocati e Commercialisti, che forniscono informazioni e indicazioni pratiche sui principali aspetti del commercio bilaterale che subiranno modifiche dopo il 31 dicembre prossimo, termine del periodo transitorio.
L’iniziativa – spiega Londra – offre una risorsa alle imprese esportatrici, che potranno utilizzarli per orientarsi in modo efficace su temi quali, a titolo di esempio, gli adempimenti in materia doganale, i controlli sanitari e fitosanitari, le etichettature. Diversi fra questi adattamenti saranno necessari a prescindere dall’esito del negoziato per le relazioni future fra UE e Regno Unito, sul quale saranno date informazioni aggiornate, quando disponibili.
“Brexit e le imprese: cosa cambia?” si inserisce nella scia della più ampia azione di sostegno coordinata dall’Ambasciata a Londra agli scambi e alla cooperazione economica fra Italia e Regno Unito e riflette l’impegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e della rete diplomatico-consolare a sostegno delle imprese italiane.
La campagna è organizzata con l’Agenzia Ice che presso l’Ufficio di Londra ha attivato un Desk Brexit che fornisce assistenza alle imprese italiane e pubblica regolarmente manuali e documenti con aggiornamenti e indicazioni su diversi aspetti del commercio e categorie merceologiche.
È possibile contattare il Desk scrivendo a brexit@ice.it. (aise) 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *