Avvelenamento Navalny

Avvelenamento Navalny

Mosca convoca ambasciatori Francia, Germania e Svezia

Il ministero degli Esteri russo ha convocato gli ambasciatori di Germania, Francia e Svezia per le sanzioni Ue imposte ad alcuni alti funzionari russi per l’avvelenamento dell’oppositore Aleksey Navalny. Lo riporta l’agenzia di stampa statale russa Ria Novosti.
Francia, Germania e Svezia sono i Paesi in cui dei laboratori specializzati hanno riscontrato su Navalny tracce di Novichok, una potente neurotossina sviluppata in Unione Sovietica ai tempi della guerra fredda. La presenza del Novichok è stata confermata anche dalle analisi degli esperti dell’Opac.
La Russia ha emesso sanzioni contro alcuni funzionari europei, ampliando l’elenco dei funzionari europei a cui è proibito l’ingresso nel Paese, precisa Ria Novosti.
Secondo la Dpa, citando fonti del ministero degli Esteri a Berlino, la Russia colpisce la Germania con delle sanzioni, dopo il divieto all’ingresso in Russia a rappresentanti dell’apparato di governo tedesco.


Daniela Piesco

Daniela Piesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *