Oltre il potere

Politica

Di Giorgio Brignola

Questo Esecutivo non ha fugato tanti nostri dubbi. Vedremo sino a quando resterà in “carica”. Poi, vedremo quanto durerà ancora il contratto politico tra PD e M5S. Ora, le perplessità sono tornate, prepotentemente, alla ribalta. Ci siamo trovati a vivere una realtà mai vissuta in precedenza. Il 2021 sarà decisivo per dare spazio a un differente contratto di governo. Però, la nostra sensazione ha ancora confini sfumati e non riusciamo a concepire un taglio netto tra politica economica e gestione del potere.

La penisola è “malata”. Certo è che, pur con tutti i suoi limiti, il Parlamento avrà dei vincoli anche nei confronti del futuro Esecutivo. Come evolverà l’Italia? Certamente, ma già lo abbiamo scritto, con difficoltà. Forse, saranno le nuove Generazioni a trovare una diversa armonia in quest’Italia del XXI Secolo così diversa dal Paese che abbiamo seguito in tanti anni d’analisi di pratica del governo.

La politica, così come l’abbiamo conosciuta, dovrebbe andare in “pensione”. Dopo, sarà il ruolo economico, dentro e fuori i confini nazionali, a stabilire, nel più ampio principio di democrazia, le nuove regole nazionali. Si prospetta, così, una Penisola nuova che neanche i migliori Statisti potevano immaginare. Viverla sarà un’altra avventura.

Prima, però, resta da varare una nuova legge elettorale ed elezioni politiche che potrebbero essere varate già col prossimo autunno.

Giorgio Brignola


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *