La notizia di Ginevra, Console Marchegiani: verso una nuova sede

GINEVRA  – “Abbiamo trovato vari siti possibili che abbiamo proposto a Roma, il Ministero ne ha selezionati cinque e intende ora mandare una missione tecnica per visionarli. Spero proprio che la missione abbia luogo entro questo mese di novembre. Certamente la sede attuale è prestigiosa ed elegante, il quartiere è meraviglioso, ma non è un consolato moderno”. Così il console generale D’Italia, Tomaso Marchegiani, intervistato dal coordinatore della Società delle Associazioni Italiane di Ginevra, Carmelo Vaccaro, nel nuovo studio video “L’angolo della Notizia”, supplemento d’informazione video del mensile della Saig, “La Notizia di Ginevra”.

“Appena preso servizio a Ginevra, lo scorso 3 settembre, ho iniziato a visitare anche altre sedi, come quella francese, spagnola nonché quella turca (modernissima) – ha spiegato – Io penso che chi viene oggi in consolato, non abbia un’immagine adeguato e un servizio adeguato all’Italia del 2020. Abbiamo un contesto bello, prestigioso ma assai datato e poi nato per altri scopi.

Sicuramente la nostra intenzione è di rimanere nel Cantone, voglio però precisare che la nostra sede serve da anni anche i Cantoni di Vaud e Valais e bisogna tener presente che oggi non è semplice raggiungere tutte le zone di Ginevra venendo da fuori. Bisognerebbe trovare un equilibrio realistico, che non penalizzi gli altri nostri cari connazionali che devono raggiungerci da altri Cantoni”.

Antonio Peragine

Antonio Peragine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: