L’orgoglio friulano sulla nuova maglia “Away” presentata dall’Udinese Calcio

Italiani nel Mondo

 UDINE – L’orgoglio friulano e l’essere una comunità presente in moltissimi luoghi del nostro pianeta è ben rappresentato sulla nuova maglia Away” (la seconda maglia) presentata dall’Udinese Calcio e Macron, all’interno della quale si trovano le città del mondo dove sono presenti i “Fogolârs Furlans“, associazioni facenti capo all’Ente Friuli nel Mondo.

La nuova “Away”, con collo alla coreana con inserti in maglieria, è azzurra con maniche in contrasto blu navy. Tre i dettagli grafici che caratterizzano questa maglia ricca di riferimenti storici: la banda diagonale dorata con i nomi di tutte le città del mondo nelle quali è presente un Fogolâr Furlan, simbolo dei friulani emigrati all’estero. In basso a destra, embossata, tono su tono, l’aquila della bandiera del Friuli.
Il backneck è personalizzato con etichetta a bande bianconere sulla quale appare lo stemma della squadra e la scritta “i primi bianconeri d’Italia”, mentre nel retrocollo, in giallo, è stampato il motto Alè Udin. Sul petto a destra è ricamato in giallo il Macron Hero, logo del brand italiano, a sinistra, lato cuore, la patch con lo stemma dell’Udinese Calcio.
Per il lancio dell’Away Kit Udinese Calcio, insieme a Macron, hanno pensato di inviare una confezione celebrativa con una maglia ed un messaggio di Gianpaolo Pozzo a tutti gli oltre 140 Fogolârs Furlans presenti nei 5 continenti. Sono poi stati proprio gli account ufficiali dei Fogolârs Furlans sui principali social network a svelare ufficialmente la nuova Away Kit 2020/21 di Udinese Calcio.
“Esser parte, con la mente e il cuore, di una comunità è un orgoglio, lo stesso dimostrato da chi rappresenta nel mondo la nostra Patria del Friuli – spiega il direttore Generale di Udinese Calcio, Franco Collavino -. Oggi, come Udinese, ne diamo, con questa maglia fortemente evocativa, un’ulteriore prova. Da tempo stavamo ideando un’iniziativa che potesse coinvolgere tutti i Fogolârs Furlans presenti nei 5 continenti con l’obbiettivo di rafforzare sempre più il legame storico e naturale dei friulani con l’Udinese Calcio sin dal 1896. Sentiamo, da sempre, la responsabilità e l’orgoglio di essere alfieri della nostra terra globalmente e questa maglia è stata, proprio per questo motivo, fortemente voluta e assume ancor più significato in un anno come questo”.
Secondo Loris Basso, Presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, questa rappresenta “una grande opportunità per consolidare l’identità friulana nel mondo. Un’occasione per far rivivere i sapori, i profumi, le tradizioni della nostra terra, come i suoi colori: azzurro ed oro, oltre che bianconero. Grazie a questa iniziativa, sarà un’ulteriore occasione, per chi da tempo ha lasciato le sue radici, coinvolgere le nuove generazioni. Per chi ha lasciato in tutto il mondo una traccia indelebile di lealtà e di stima, che noi oggi, assieme all’Udinese Calcio ricordiamo con gratitudine. E nei Fogolârs Furlans a gran voce si canterà: Fuarce Udin! A nome di tutti i friulani un profondo grazie”.
Inoltre, grazie alla collaborazione con PromoTurismoFVG, partner istituzionale del Club, i tifosi bianconeri sparsi in tutto il Mondo potranno partecipare ad un concorso che permetterà di vincere un viaggio per due persone di una settimana alla scoperta delle bellezze del Friuli Venezia Giulia, viaggio e alloggio inclusi. Per partecipare al concorso, grazie al quale si potranno vincere anche 10 Home Kit e 10 Away Kit 2020-21, sarà sufficiente collegarsi al sito internet www.udinese.it.
“L’Udinese Calcio è un veicolo di promozione di tutto il Friuli Venezia Giulia e con questa operazione dimostra ancora una volta il suo attaccamento e affetto nei confronti del territorio – evidenzia Sergio Emidio Bini, assessore al Turismo e alle Attività produttive della Regione Friuli Venezia Giulia -. PromoTurismoFVG, insieme a Lignano Sabbiadoro, Grado e il Prosciutto di San Daniele, che per la seconda stagione di fila accompagnano l’Udinese nelle sue attività, non potevano di certo mancare in questa iniziativa che unisce altri grandi ambasciatori del nostro territorio come tutti i Fogolârs Furlans presenti nel mondo. Ora più che mai è fondamentale fare rete e unirsi per valorizzare e dare visibilità alle nostre attrazioni turistiche”.
Infine, Gianluca Pavanello, Ceo di Macron, sponsor tecnico del club friulano, ha detto: “Diciamo sempre che realizzare una maglia significa anche essere “sarti” di storia e di emozioni e mai come in questo caso siamo orgogliosi di essere parte concreta nella realizzazione di un capo che, oltre il club, rappresenta l’identità e l’orgoglio di appartenere ad una terra come quella friulana. Una maglia che varca i confini portando con sé un messaggio di fratellanza e unità e che, se in campo darà uno stimolo in più per chi la indossa, sulle spalle dei tifosi Furlans sparsi per il mondo li farà sentire ancora più vicino una terra dove sono ben salde le loro radici”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *