Harry e basta.

Primo piano

Come può’ dall’alto della sua nobiltà un principe vissuto nello sfarzo e nei lussi di corte, nella protezione della sua indivisibile famiglia e del suo affezionatissimo fratello William, rinunciare a tutto questo e poi anche al titolo , al cognome, al Paese e allo stile di vita, ed addirittura anche al suo hobby preferito, la caccia, per compiacere una moglie forse capricciosa ed individualista, forse ambiziosa e desiderosa di una popolarità lontana dalla stampa inglese e dalla Royal Family?
La scelta fatta , sembra una follia forse anche allo stesso principe Harry che pare non si sia adattato alla nuova vita scelta forse solo dalla moglie Meghan Markle.
Il tutto mentre suo padre, il principe Carlo, erede al trono, esce illeso dalla malattia , contagiato dal Covid 19 , che dalla tenuta di Balmoral, in Scozia, in videoconferenza inaugura a Londra il Nightingale Hospital realizzato in sole 2 settimane, 4000 posti letto nel grande quartiere fieristico dell’Excel Centre , zona dei docks del Tamigi.
Ma Harry sembra al momento determinato a non fare “coming out” , ed in California, dove ha appena acquistato la ex villa dell’attore Mel Gibson , ha scelto di farsi chiamare Harry e basta.

Eleonora Magnelli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *