Tanto buon senso oggi

Come la vediamo

In oltre sessant’anni d’attività pubblicistica, abbiamo trattato numerosi problemi che, in qualche modo, ci hanno coinvolto. Oggi, tutto sembra lontano e in primo piano, pur ancora con non pochi interrogativi, resta il COVID-19, Virus che preoccupa, forse, di quanto può apparire. L’argomento, però, è troppo complesso per considerarlo come uno dei tanti, incidenti di percorso di questi primi vent’anni del nuovo millennio.

 Il motto che si sente spesso dire, e che appare sulla carta stampata, è “non avere paura”. Il Coronavirus è arrivato da lontano, andrà ancora più lontano ed ha provocato, più che numerose vittime, tanta apprensione e perplessità nei confronti di chi non è addentro ai problemi delle mutazioni virali e le patologie correlate.

Di ciò non possiamo che prendere atto e manifestare il nostro stato d’animo. Anche se l’opinione fa informazione, in questo caso, la nostra resta “atipica”. Vuole essere solo una riflessione di chi non ha competenze specifiche nei confronti di una patologia che ci farà ricordare, con tanta preoccupazione, questo ventesimo anno del nuovo millennio che di problemi già ne ha evidenziati parecchi.

 A chi ha la pazienza di seguire le nostre riflessioni, possiamo solo confermare che la ricerca bio/medica nazionale è in continua evoluzione sul fronte di questo “Coronavirus”. Entità che fa notizia per la sua infettività e per la sua diffusione “a macchia di leopardo” sul territorio e non solo nazionale. Come operatori dell’informazione, cercheremo di riportare le notizie sul fronte dell’epidemia; senza commenti personali che, tra l’altro, non avrebbero valenza alcuna.

Giorgio Brignola

redazione@progetto-radici.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *