L’artista Vito Centonze un’eccellenza altamurana nei circuiti culturali  tedeschi della Renania Westfalia

Cultura

Giovanni Mercadante

 

L’artista Vito Centonze 

L’arte italiana a confronto con quella tedesca. Opere contemporanee filtrate attraverso l’immaginario e l’esperienza del vissuto.

Vito Centonze, altamurano, della famosa Città del Pane D.O.P., è un artista che ha lasciato la sua città per ragioni di lavoro.

Non dimentica le sue origini, anzi il cuore e la mente sono sempre nel luogo natio, nella Murgia assolata della Puglia,  ricca di tradizioni e di storia. Certamente si sente un cittadino europeo.

Il fatto che nel territorio di Altamura sia stato scoperto il fossile dell’uomo più antico del mondo, simile a quello di Neanderthal (Mettmann/Dusseldorf) lo rende ancora più fiero. Due siti museali, le cui istituzioni a breve getteranno le basi per  un gemellaggio.

Infatti, la direttrice del museo di Neanderthal, Bärbel Auffermann, è stata ospite al Teatro Mercadante di Altamura venerdì 31 gennaio 2020 ad illustrare il valore del sito tedesco per creare una rete museale con gli straordinari reperti fossili millenari.

Vito Centonze pittore di arti figurative e docente vive ed opera a Dortmund. Queste notizie di un possibile gemellaggio tra la terra ospitante/Dortmund e la città natia di  Altamura lo inorgogliscono. Si sente quasi un ambasciatore della sua città. E così racconta la sua storia.

ll tutto ha inizio nel 2002 quando decide di fare un’ esperienza di massimo un anno all’estero come docente di lingua italiana.

Poi le proposte nelle scuole tedesche si fanno sempre più numerose in varie città da Dortmund a Gelsenkirchen. Al suo fianco la sua ragazza appena laureata in tedesco e inglese con 110 e lode che diventerà sua  moglie e lei stessa insegnante in una scuola superiore nella Renania Westfalia.  

Nel frattempo nasce nel 2008 la loro figlia che cresce fra due culture. Dopo la scuola si dedica a divulgare la cultura italiana collaborando con il Consolato italiano di Dortmund e l’istituto italiano di cultura di Colonia, esponendo le sue opere pittoriche anche in importanti musei tedeschi come l’ Ostwallmuseum.

Inoltre in collettive ospita in Germania artisti italiani di riguardo come Omar Galliani, Matteo Basile e artisti altamurani come lo scultore Mimmo Laterza e il pittore Domenico Ventura.

Ha realizzato e partecipato a numerose esposizioni  proponendo il meglio delle sue opere, evidenziando le riflessioni che albergano nel suo subconscio, i cui riferimenti sono ispirati dai grandi artisti italiani del Rinascimento come Michelangelo, Bernini, Leonardo da Vinci e da quelli del manierismo passando per  Caravaggio e molti altri ancora. Il ritratto del duca di Urbino Federico da Montefeltro, opera di Piero della Francesca, è diventato un’icona reinterpretata secondo varie circostanze, fino  ad assumere un concetto di autoritratto.

Non dimentica chiaramente i grandi del suo tempo nel campo della cinematografia, vedi Fellini che immortala il Bacio nella fontana di Trevi tra Anita Ekberg e Marcello Mastroianni, nel film la Dolce Vita.

Le correnti artistiche del ‘900, come l’optical art e la street art, sono altri campi d’esplorazione della sua creatività artistica, le cui tecniche sono sempre al centro del suo interesse come l’olio su tela, la fotografia, il video, l’incisione, l’acrilico e  gli spray. Le opere di Vito Centonze  tuttavia sono facilmente riconoscibili, anzi inconfondibili per il suo stile.

Due anni fa ha raggiunto un traguardo importante come artista esponendo a New York selezionato per il premio Canova per rappresentare l’arte contemporanea italiana negli Stati Uniti.
Molti articoli hanno parlato del suo  percorso artistico, tra cui lo scrivente (Altamuralive, 22 febbraio 2016; Il Corriere Nazionale, 17 agosto 2017).Tutto questo sarebbe difficilmente accaduto  – chiosa Vito Centonze – se fosse rimasto ad Altamura.

                                    Autoritratto su immagine di Goethe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *