Torino , Caso Romeo: correlazione tra Tumore e neoplasia celebrale.

cronaca

La corte d’appello di Torino non ha dubbi: la neoplasia celebrale di Romeo, ex Dipendente Telecom Italia colpito dalla grave ed inesorabile malattia , e’ stato causata dall’uso del cellulare per svariate ore al giorno.
E’ la prima sentenza italiana in merito e dara’ strada a nuove e non affrontate ipotesi sulla correlazione tra cellulare e tumore.
Fino ad ora un rapporto firmato dall’istituto superiore di Sanità, da Arpa Piemonte, da Enea e dal Cnr-Irea non ha dato conferme rispetto all’aumento di neoplasie legato all’uso del telefono cellulare.
Ma vi sono indagini ed esperimenti su animali, che durante la lunga esposizione , confermano lo svilupparsi di tumore. A livello scientifico vi sono quindi conferme tra esposizione a radiofrequenze da telefono cellulare e rischio di neurinoma dell’acustico. E questo e’ bastato a far esprimere la Corte d’appello di Torino sul caso Romeo.
Eleonora Magnelli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *