Consorzio a guida italiana vince la gara per le lotterie istantanee (Lotex) in Brasile

Import & Export

Ne dà notizia il Consolato generale a San Paolo, spiegando che l’importo offerto è stato di 96,6 milioni di Reais (pari a circa 21,4 milioni di euro), oltre alle sette rate fisse da pagare annualmente per un importo di 103 milioni di reais. L’asta rappresenta un cambio di paradigma per il Brasile perché rompe un monopolio durato 58 anni dell’industria della lotteria nazionale, garantendo la competitività del mercato ed aprendo alla concorrenza.
IGT è un operatore multinazionale di lotterie e scommesse specializzato in progettazione, sviluppo, produzione, vendita e distribuzione di macchine da gioco, sistemi di lotteria e piattaforme online a livello internazionale. La società ha sede a Londra ed è controllata con una quota di maggioranza assoluta dal gruppo italiano De Agostini.
In Italia opera con il marchio Lottomatica.
La concessione per la gestione della Lotex – una gamma di tagliandi della lotteria a vincita istantanea (meglio conosciuti in Brasile con il nome “raspadinha” ed in Italia con il nome “gratta&vinci) – fino ad ora gestiti dalla Caixa Econômica Federal, era stata inclusa nel PND (National Privatization Program) nel gennaio 2016.
La procedura di gara, avviata nell’agosto di quest’anno, tuttavia prevede la firma del contratto definitivo entro il 16 aprile 2020. Ampia soddisfazione da parte del management IGT, convinti che il Brasile possegga il potenziale per divenire una delle maggiori giurisdizioni di gioco regolamentata al mondo. (aise) 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *