Viaggio tra le meraviglie del mondo: India

Turismo

Written by:

di Francesca La Terza

INDIA

L’India è uno Stato federale dell’Asia,posta nel sud del continente, è bagnata dal mare arabico e dal golfo del Bengala.L’India occupa un area di 3.287.590 km.

I primi insediamenti dell’uomo risalgono a circa 9000 anni fa.

Le riforme rconomiche hanno trasformato lo Stato nella seconda economia a più rapida crescita, ma nonostante ciò, la popolazione soffre di un alto livello di povertà, analfabetismo e malnutrizione.

-CULTURA

L’India oggi,come un tempo,ospita oltre un miliardo di persone, immaginiamo quindi come le diverse culture, religioni e tradizioni hanno influenzato il paese,lasciandone traccia anche nella musica e nella lingua.

La sua cultura,pertanto è un insieme di sub-culture che risalgono a millenni addietro.

Secondo alcuni storici,infatti,la sua civiltà è la più antica della terra giacchè le sue tradizioni risalgono fino all’ 8000 A.C.

-RELIGIONI

Sono diverse le religioni presenti nello Stato:

induismo-una delle principali religioni del mondo,la più antica.

buddhismo-Con il termine buddhismo si indica quindi quell’insieme di tradizioni, sistemi di pensiero, pratiche e tecniche spirituali, individuali e devozionali, nate dalle differenti interpretazioni di queste dottrine, che si sono evolute in modo anche molto eterogeneo e diversificato.A partire dall’India il buddhismo si diffuse nei secoli successivi soprattutto nel Sud-est asiatico e in Estremo Oriente, giungendo, a partire dal XIX secolo, anche in Occidente.

giainismo– il giainismo indica come uscire dal samsāra (ciclo delle vite continue) e come liberarsi dal karman, elementi che determinano il continuo trasmigrare di vita in vita e quindi una condizione di sofferenza.

sikhismo-è una religione nata nel XV secolo,basata sugli isegnamenti dei guru che viserro tra il XV ed il XVIII.

L’etimologia della parola sikhismo si rintraccia nella parola sikh, che deriva dal sanscrito e che significa “discepolo”.

l sikhismo si basa su tre principi:

-Ricordare il Creatore in ogni momento,

-Guadagnare lavorando onestamente,

-Condividere il guadagno.

TRADIZIONI

Come abbiamo letto fin qui, in questo Stato,religioni e culture millenarie si intrecciano dando vita ad un insieme di tradizioni,credenze e rituali.

Una delle ricorrenze più importanti è il DIWALI, simboleggia la vittoria del bene sul male.E’ una celebrazione della vita.

In questo spettacolare paese religioni e culture millenarie si intrecciano creando un mix di culture,religioni e rituali.

COSA VEDERE IN INDIA

Indubbiamente è di rilevante importanza il TAJ MAHAL , “Palazzo della Corona”, una delle sette meraviglie del mondo esso misura 580 x 300 metri e si trova nella città di Agra.

Il Mausoleo fu fatto costruire  nel 1632 dall’imperatore Arjumad Bann Begum, in memoria della moglie.

Qui riposano,infatti,i resti dell’imperatrice.

Altro sito da visitare sono le Grotte di Ajanta ,in totale 29.

Scavate nella roccia intorno al II secolo A.C., celano santuari e monasteri dove i monaci buddhisti si riunivano a pregare.

Ad oggi questo sito è patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

Meravigliosa e stupefaciente questa terra merita di essere visitata e vissuta.

^^^

notizie utili per il viaggiatore

L’india è una vasta nazione dell’Asia Meridionale con un territorio diversificato, che va dalle cime dell’Himalaya alla costa dell’Oceano Indiano, e una storia che risale a 5000 anni fa. A nord, i monumenti dell’Impero Moghul comprendono il Forte Rosso di Delhi e l’imponente moschea di Jama Masjid, con il celebre mausoleo del Taj Mahal di Agra. A Varanasi i pellegrini fanno il bagno nel Gange, mentre Rishikesh è sia un centro per lo yoga sia il punto di partenza per le escursioni sull’Himalaya.

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese

Passaporto  

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento Prima di partire – “Documenti per viaggi all’estero di minori” .

Visto di ingresso
Necessario. Per soggiorni di breve periodo (massimo 60 giorni) per turismo, affari e cure mediche, i viaggiatori possono avvalersi dell’eVisa.  

Limitazione di esportazione
Non è consentito esportare oggetti antichi di più di 100 anni, e prodotti derivanti da animali protetti (avorio, pelle di serpente o di altri animali selvatici) inclusi i prodotti tessili (come lo shatush) derivanti da animali protetti.

Apparecchiature satellitari e tecniche
Si segnala che l’introduzione di apparecchiature satellitare in India è proibita e che il possesso delle stesse è soggetto a gravi sanzioni ai sensi della legislazione indiana.
Analogamente, l’introduzione di rice-trasmittenti, telescopi ecc. è soggetta ad autorizzazione da parte delle Autorità. Si raccomanda di acquisire le relative informazioni dalle Autorità diplomatico-consolari indiane presenti in Italia nel caso si intenda introdurre tali apparecchi nel Paese. Si avverte che il possesso non autorizzato e’ soggetto a gravi sanzioni (compreso l’arresto).  

Divieto di uso e importazione di sigarette elettroniche 

Suggeriamo prima di ogni partenza di iscriversi al portare del Ministero degli Affari Esteri http://www.viaggiaresicuri.it/ .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *