“Garavini voltagabbana, non rispetta gli elettori”

Italiani nel Mondo

Italiani all’estero, Sorriso (Comites NY).

“Sono davvero sorprendenti le dichiarazioni della Sen. Laura Garavini, che in una nota ci spiega di avere lasciato il Pd e di essere passata a Italia Viva anche perché giudica grave la scelta del Partito Democratico di avere contribuito a riconfermare il Sen. Ricardo Merlo, presidente MAIE, come Sottosegretario agli Esteri. La verità è che la decisione presa da Garavini era già maturata nel tempo e la nomina di Merlo è soltanto un pretesto per non rivelarsi davanti agli occhi degli elettori come quella che in realtà è: una voltagabbana”. Lo dichiara Augusto Sorriso, consigliere del Comites di New York.

“Che poi – prosegue Sorriso – quel Pd che ha detto sì alla nomina di Merlo comprendeva anche Matteo Renzi, che ora Garavini si prepara a seguire nel suo nuovo progetto politico, e tutti i renziani. Dunque?”.

“L’aspetto più ridicolo della questione – sottolinea Sorriso – è che Garavini passa a un partito e a un gruppo che continuerà a sostenere il governo e dunque anche il Sottosegretario Merlo. La senatrice, infatti, entra in una forza politica che continuerà ad avere fiducia nell’attuale esecutivo e quindi anche nel MAIE. E’ proprio questa la cosa più assurda di tutta la vicenda”.

“La senatrice vive nel pieno di una contraddizione e lo sa. Proprio non è riuscita a digerire la nomina di Ricardo Merlo a Sottosegretario agli Esteri. Forse aveva sognato per un attimo – come ha fatto anche qualche suo collega – il posto che poi è andato al presidente del MAIE. Evidentemente ci è rimasta molto male e noi la comprendiamo. Ma strumentalizzare la riconferma di Merlo fino a questo punto per mascherare le proprie delusioni e il salto della quaglia che ci si appresta a fare, beh, non è rispettoso nei confronti dell’elettorato e le fa perdere punti in credibilità”….


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *