La comunicazione

Cultura

Written by:

Come da Decreto Interministeriale Farnesina/Viminale, gli italiani residenti oltre frontiera erano, alla fine del primo trimestre 2019, 4.960.647. Di cui 2.700.767 presenti nel Vecchio Continente. In Europa, quindi, abbiamo vicino alla Penisola un potenziale bacino d’utenza superiore al 50% dei Connazionali nel mondo. Una ragione in più per essere presenti sul fronte tramite il quotidiano on-line “Radici”che riteniamo importante per un contatto anche con le strutture sociali italiane presenti oltre confine.

Il nostro impegno, che è di volontariato, ha il proposito d’integrare l’informazione diretta a chi ci legge dall’estero. Un impegno che porteremo avanti con coerenza. Essere presenti nella realtà italiana nel mondo è uno dei fini della nostra Redazione.

Siamo sostenuti da un gruppo di”Esperti”. Uomini e donne pronte a mettere a disposizione, per chi ne ha bisogno, la loro esperienza. Quindi, “Radici”è una realtà della quale si sentiva la necessità, ma che non è stato semplice rendere operativa.

Con “Radici” torna ad aprirsi alla collaborazione nei modi e con i tempi che saremo in grado di fare sapere entro l’autunno. L’importante è l’occasione di mettere a disposizione, dei Connazionali nel mondo, la nostra esperienza nel sociale con un volontariato in continuo miglioramento.”Radici”, quindi, è a diposizione di chi riterrà utile utilizzare questa pubblicazione nata anche in sintonia con i Connazionali oltre frontiera.

Giorgio Brignola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *