Fantetti (FI) a Londra con Merlo e Vignali

Primo piano

Written by:

“A Londra essendo ormai da tempo il consolato generale più numeroso e complesso dell’intera rete italiana (nonostante il dato sottostimato degli iscritti AIRE), sono numerose le problematiche aperte e la Brexit non fa che drammatizzare la situazione”, ricorda il senatore residente proprio in Gran Bretagna. “I dati, fornitici confidenzialmente dalle autorità inglesi, che abbiamo analizzato sulle procedure di richiesta e ottenimento del cosiddetto “settled status” non sono ad esempio affatto incoraggianti e sono allo studio correttivi e servizi di assistenza a inostri connazionali interessati”.
“Facciamo tutti il tifo per un accordo dell’ultima ora – continua Fantetti – ma nel frattempo ci si prepara per gestire ogni scenario e sono stato felice di avere conferma di un decreto legge del Governo eventualmente pronto per l’abbisogna. Ho segnalato al sottosegretario Merlo alcune urgenze e ricevuto conferma di pronte risposte, per le appropriate vie parlamentari nei prossimi giorni. Condivido, come detto anche di recente in aula al Senato della Repubblica, l’intenzione espressa dal sen. Merlo di proporre modifiche di legge per l’acquisto della cittadinanza. In generale, – conclude Fantetti – fa piacere vedere che il sistema Italia per i cittadini all’estero qui funziona e che, a coordinare la relativa azione politica, ci sia un eletto della Circoscrizione Estero!”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *