Più perdono voti, più chiudono cantieri

cronaca

Written by:

Garavini (PD): “Più perdono voti, più chiudono cantieri, 5stelle usano infrastrutture italiane come ticket elettorale”

Roma, 12 feb. – “Tre mesi fa il Ministro Toninelli aveva confermato l’opera. Ma adesso, in pieno delirio da perdita di consensi, decide di fermare la costruzione della bretella autostradale Sassuolo-Campogalliano, che dovrebbe collegare l’Autobrennero fino al Distretto Ceramico. È inammissibile che un partito di Governo utilizzi le infrastrutture italiane come ticket elettorale da barattare ad ogni occasione utile. Più perdono voti, più interrompono cantieri. Ma hanno idea dei danni economici che stanno creando al Paese? Forse Toninelli non sa che per ogni opera per la quale decide un dietrofront, le conseguenze ricadono anche sull’indotto”.

“Lavoratori in carne e ossa. Non gli utenti della rete con i quali sono abituati ad avere a che fare i grillini plasmati da Casaleggio. I cinquestelle non possono pensare di bloccare l’Italia. E di esasperare ulteriormente i toni e le modalità ad ogni tornata elettorale per loro negativa. Anche perché, in considerazione di come stanno governando, le loro delusioni dalle urne non sembrano destinate a fermarsi. Dovrebbero chiedersi se quei voti che perdono non siano proprio degli stessi lavoratori che stanno mandando a casa. A furia di chiudere cantieri”. È quanto dichiara la Senatrice Pd Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Difesa.