Un diritto in forse

Primo piano

Written by:

Sarebbero migliaia i Connazionali residenti nel Regno Unito che potrebbero non votare per il rinnovo delle imminenti elezioni del Parlamento UE tramite i nostri consolati e rientrare, di conseguenza, in Patria per votare.  A causa della “Brexit”, il Regno Unito potrebbe, infatti, uscire dall’Unione Europea e diventare uno Stato extracomunitario con tutti i seguiti che sarebbero in grado coinvolgere, ma non solo per l’imminente voto, tutti i cittadini UE quindi, non solo italiani, residenti in Gran Bretagna.

I tempi si fanno stretti e, tra l’altro, non potrebbe essere solo una normativa varata dal Parlamento nazionale a modificare la possibile realtà della quale abbiamo scritto. Nostri lettori ci hanno chiesto chiarimenti in marito. Chiarimenti che, purtroppo, non possiamo dare.

Infatti, non potrà essere un provvedimento normativo nazionale a modificare quanto abbiamo scritto. La norma dovrebbe essere varata dal Parlamento UE uscente.

Però i tempi, a nostro avviso, sono troppo stretti per un ripiego che consentirebbe il voto a milioni d’elettori residenti in UK, ma cittadini di Stati UE.

Giorgio Brignola