“Planet earth”: a Osaka il piano solo tour di Giovanni Guidi

Primo piano

Written by:

OSAKA – Fa tappa ad Osaka, in Giappone, “Planet Earth“, il piano solo tour di Giovanni Guidi, che si esibirà il 30 gennaio, a partire dalle ore 18.00, presso la 21st story observation lobby of The Sakai City Hall.
Giovanni Guidi affronta la dimensione del piano solo per esprimere appieno la sua inventiva e la sua poliedrica personalità. Intimo e raccolto, scarno e sontuoso, lirico e dissonante, sensuale ed ironico, così si potrebbe descrivere il suo pianismo. Un pianismo che deriva da Evans, Bley, Jarrett e Tristano, ma che largamente assimilato si è trasformato in un linguaggio estremamente personale e creativo.

Il pianista umbro si cimenta con composizioni originali e con brani di Brian Eno, Tom Waits, Osvaldo Farres, Leo Ferré e della tradizione jazzistica.
Nato nel 1985 a Foligno e notato da Enrico Rava ai seminari di Siena Jazz, Guidi debutta a 19 anni proprio con Rava. Oggi è leader di vari progetti, come il trio con Thomas Morgan e João Lobo con cui ha inciso due album per la prestigiosa ECM, un quintetto con Francesco Bearzatti e Roberto Cecchetto, un trio elettrico con Joe Rehmer e Federico Scettri ed altri progetti che dirige insieme a musicisti come Enrico Rava, Matthew Herbert, Gianluca Petrella, Louis Sclavis, Gerald Cleaver, Daniele Di Bonaventura, Luca Aquino, Michele Rabbia. Si è esibito nei più importanti festival e teatri in giro per il mondo.

Il tour di Guidi si svolge con il sostegno del MiBAC e SIAE, nell’ambito dell’iniziativa Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura con MGM – produzioni musicali e SUONITALIANI/New Age Productions.
Il 31 gennaio Giovanni Guidi terrà un concerto anche nella città di Kumano, nella prefettura di Mie.