A raccolta i Pugliesi nel Mondo per promuovere la Puglia

Primo piano

Written by:

Emiliano: “Rafforziamo i legami con i Pugliesi nel mondo, con loro tante opportunità di crescita”.

Capone: “Sono straordinari ambasciatori della Puglia e possono far aumentare i flussi turistici”

La Puglia chiama a raccolta i pugliesi nel Mondo per promuoversi come destinazione turistica. E lo fa con un avviso, pubblicato oggi sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, rivolto alle Associazioni dei Pugliesi nel Mondo, riconosciute dalla legge regionale n. 23/2000. Le Associazioni dei Pugliesi nel Mondo si rivelano strategiche per una regione come la Puglia, ricca di tradizioni storico-culturali e che vuole mantenere un forte legame con i Pugliesi, e in particolare con i discendenti dei pugliesi, emigrati nel mondo.

I Paesi che nel mondo accolgono le comunità di pugliesi più numerose sono la Germania, la Svizzera, la Francia, il Belgio, l’Argentina e gli Stati Uniti. Questi paesi rappresentano i mercati di riferimento indicati nel Piano Strategico del Turismo Puglia365. Per questo Pugliapromozione ha previsto un budget di 200 mila euro per l’avviso rivolto alle Associazioni dei Pugliesi nel mondo per farsi promotrici di proposte (eventi da 15 mila euro ciascuno) per la valorizzazione della Puglia all’ estero e in Italia. Gli eventi, che si svolgeranno da fine febbraio fino a dicembre 2019, ruoteranno intorno all’ enogastronomia, con iniziative di promozione, animazione e spettacoli dal vivo, rigorosamente con il brand Puglia. Ciascun evento potrà ottenere un finanziamento fino a 15 mila euro.

“Stiamo rafforzando i legami con i Pugliesi che vivono all’estero. Nei Paesi che li hanno accolti si sono fatti valere nel lavoro e nella società, portando sempre alto il nome della nostra regione. Hanno tramandato alle generazioni successive l’amore per la loro terra d’origine e ne hanno custodito le tracce. Per la Regione Puglia è importante riannodare i fili con la grande comunità dei Pugliesi nel mondo e sostenerne le attività. Perché assieme a loro possiamo far viaggiare tante opportunità di crescita e soprattutto di felicità, quella felicità che si ha nel mantenere forte il contatto con le proprie radici, nel condividere progetti comuni, nel dare il proprio contributo al progresso della propria terra, senza più guardarla solo da lontano ma partecipando attivamente al processo per il suo sviluppo – dichiara il Presidente Michele Emiliano.

Si punta, dunque, ad ottenere un’azione propulsiva da parte delle Associazioni dei Pugliesi nel Mondo affinché il territorio regionale possa crescere, come luogo di valori identitari, di bellezze e di eccellenti produzioni eno-gastronomiche. Gli obiettivi specifici dell’Avviso sono promuovere e rafforzare l’identità culturale dei Pugliesi nel Mondo; promuovere la valorizzazione dei legami con la terra d’origine; favorire e consolidare il posizionamento del brand Puglia nei territori dove hanno sede le Associazioni dei Pugliesi nel Mondo.

“Vogliamo valorizzare la rete dei Pugliesi nel Mondo per far si che diventino ambasciatori della Puglia. Non solo; vogliamo che diventino dei veri e propri promotori dell’incoming turistico attraverso la realizzazione di attività di promozione della Puglia, del suo straordinario patrimonio materiale e immateriale, dei suoi prodotti eno-gastronomici, delle sue tradizioni e della sua autenticità – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Grazie all’ Avviso di Pugliapromozione viene riconosciuto un ruolo attivo e propulsivo alle Associazioni dei Pugliesi nel Mondo, nel rispetto dell’indirizzo regionale che intende valorizzare il legame dei pugliesi oriundi o natii con il territorio di origine, ma andando oltre, incentivando la loro partecipazione nella promozione della Puglia, come luogo di bellezze e attrazioni turistiche da vivere tutto l’anno”.

Saranno stipulati accordi con le Associazioni dei Pugliesi nel Mondo per elaborare un programma di interventi volti alla promozione della destinazione Puglia, con particolare riguardo alle produzioni tipiche (eno-gastronomiche) e alle tradizioni culinarie e culturali, oltre che alla diffusione della brand identity in Italia e nel Mondo. Gli eventi e le attività da realizzare – dai forum, talk show o convegni a show cooking e degustazioni tematiche; da esposizioni e performance artistiche a spettacoli dal vivo e attività di animazione, rassegne o festival tematici – saranno in continuità e coerenza con gli indirizzi del Piano Strategico del Turismo “Puglia365”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *