La “Settimana della Cultura Italiana” a Lubiana

Cultura

Written by:

LUBIANA – Nell’ambito del progetto annuale “Il mondo tra noi”, la rete delle Biblioteche Civiche di Lubiana ospiterà dal 3 al 7 dicembre la Settimana della Cultura Italiana, una serie di conferenze, presentazioni letterarie, mostre, proiezioni e seminari dedicati alle più diverse espressioni della sfera culturale italiana. 
A darne notizia è l’Istituto Italiano di Cultura promotore di diverse iniziative (in lingua italiana con traduzione in sloveno) nel quadro della manifestazione che verrà inaugurata lunedì 3 dicembre alle 18.00 nella Biblioteca Oton Župancic (Kersnikova ulica 2, terzo piano), dall’Ambasciatore d’Italia Paolo Trichilo e dalla Direttrice delle Biblioteche Civiche; seguirà un concerto del quartetto di fiati della classe di musica d’insieme del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste. 
La prima delle iniziative promosse dall’IIC si terrà martedì 4, alle ore 19.00 nella Biblioteca Oton Župancic: si tratta della mostra “La Grande Bellezza”, 50 anni di cinema italiano attraverso i manifesti. L’esposizione di locandine storiche di film italiani sarà presentata dal curatore Pier Giorgio Carizzoni.
Sempre martedì, nella stessa sede alle 20.00 si terrà “La cultura della gastronomia italiana”, presentazione del Geoportale della cultura alimentare, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano. Presenti a Lubiana i realizzatori del progetto, Angelo Boscarino ed Elena Federica Marini, che interverranno insieme al Direttore dell’Istituto Centrale per la Demoantropologia, Leandro Ventura. Seguirà una degustazione di prodotti italiani.
Giovedì 6, alle 20 ancora nella Biblioteca Oton Župancic spazio a “Come l’Italia ha vestito (e svestito) il mondo. Storia della moda italiana”, conferenza di Alessandro Marzo Magno.
Oltre a questi eventi si terranno diverse proiezioni cinematografiche, in italiano con sottotitoli in inglese.
Si comincia martedì 4, alle 17.00, con “Gli amici del Bar Margherita” di Pupi Avati (2009) alla nella Biblioteca Šiška (Trg komandanta Staneta 8); giovedì 6, alle 17.00, sempre alla Biblioteca Šiška “Vinodentro” di Ferdinando Vicentini Orgnani; ancora giovedì 6 dicembre, alle 20.00, ma alla Trubarjeva hiša literature (Stritarjeva ulica 7) toccherà a “Ma che ci faccio qui!” di Francesco Amato (2006); venerdì 7, alle 17.00, si torna alla Biblioteca Oton Župancic per “Il giovane favoloso”, di Mario Martone (2014).
Infine, dal 3 al 9 dicembre nella Biblioteca Prežihov Voranc (Tržaška cesta 47a) verrà allestita la mostra fotografica “Scrittori italiani: ritratti di Michele Corleone”.
Gli altri appuntamenti del programma si terranno in lingua slovena.
Il programma completo della manifestazione è consultabile qui.