Ucraina Italia Settimana della Cucina Italiana

Primo piano

Written by:

Una pioggia di eventi accompagnerà quest’anno la III Settimana della Cucina Italiana in Ucraina, con iniziative nei quattro angoli del Paese. Organizzata dall’Ambasciata d’Italia, col contributo dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Ufficio ICE, la Settimana sarà aperta formalmente da una Cena di Gala il 21 novembre nel prestigioso Ristorante di Kiev Vino e Cucina con la partecipazione dall’Italia dello Chef stellato e Ambasciatore del Gusto Eugenio Boer, protagonista anche di due masterclass dedicate alla “Pasta Fresca come contenitore di Innovazione e di Tradizione”. Promozioni della cucina italiana e dei prodotti tipici saranno organizzate dai ristoranti del Gruppo La Famiglia e dalle principali catene delle Grande Distribuzione Silpo, Le Silpo e Wine Time con punti vendita in numerose città del Paese. 

In programma anche un’iniziativa dedicata ai dolci della tradizione siciliana, con una degustazione per i bambini della Scuola italiana Dante Alighieri di Kiev presso la gelateria Panna, a cura dello Chef Gaetano Sgroi che, per tutta la durata della Settimana, promuoverà presso il Ristorante Teatro l’iniziativa “Pasta Pesto Day” a sostegno della Città di Genova. La rassegna si chiuderà a Kiev venerdì 29 novembre con il “3P Event”, un ricevimento presso l’Hotel Intercontinental dedicato a Prosecco, Prosciutto e Parmigiano per la valorizzazione e la tutela di importanti Indicazioni Geografiche, a sostegno della candidatura delle “Colline del Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene” a patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e per la candidatura della città di Parma a ospitare nel 2019 l’UNESCO World Forum sull’industrie creative del cibo, con la partecipazione di importanti cantine italiane e dei Consorzi Prosciutto di Parma e Parma Alimentare.

La Settimana si chiuderà con due importanti code ad Odessa il 2 dicembre per il classico party “Aperitivo all’Italiana” presso il bar Fitz e a Kharkiv il 7 dicembre dove il Maestro Aurelio Canonici dedicherà il suo Concerto “Musica e Cibo” al 150mo anniversario della scomparsa di Gioacchino Rossini. “La grande accoglienza tributata dal pubblico ucraino alla cucina e ai prodotti che si trovano sulla nostra tavola” – ha dichiarato l’ambasciatore La Cecilia – “è indice dello straordinario potenziale di crescita che esiste in questo settore. In Ucraina vi è uno spazio enorme per l’industria agroalimentare italiana, la grande distribuzione, la ristorazione di qualità, per non parlare della nostra offerta turistica e la Settimana della Cucina ci consente di dimostrarlo chiaramente”.