Arriva dal Venezuela il nuovo Ambasciatore a Berna

Cultura

Written by:

 Abbiamo il piacere di informare la comunità italiana  che, secondo fonti ufficiose,  il prossimo Ambasciatore in  Svizzera, sarà S.E. Dr. Silvio Mignano, attuale Capomissione a Caracas, in Venezuela.

Entrato in carriera nel 1991, ha lavorato nella direzione generale del personale fino al 1995. E’ stato poi secondo segretario a Cuba e, successivamente, primo segretario a Nairobi fino al 1991. Lo stesso anno è diventato capo segreteria della Direzione  generale per i paesi delle Americhe. Nel 2004 è stato nominato reggente del Consolato Generale in Basilea fino al 2007.   A seguire ha ssunto le funzioni di ambasciatore a La Paz (2007-2010). Ancora in Italia con gli incarichi di capo dell’Ufficio I della Direzione generale per le risorse e l’innovazione e poi di direttore dell’Organismo indipendente di valutazione, è stato nominato ambasciatore d’Italia in Venezuela il 12 maggio 2015.

Diplomatico di carriera, il dr. Mignano sembra essersi distinto come scrittore, poeta e sceneggiatore e aspettiamo perciò con curiosità di leggere le creazioni del suo  multiforme ingegno .

Registriamo quindi con soddisfazione  questa nomina, che archivia l’esperienza piuttosto travagliata del suo predecessore, su cui la stampa dell‘emigrazione, del resto,  ha ampiamente riferito nelle settimane scorse.

Aspettiamo con vivo interesse l’insediamento del nuovo ambasciatore  che conosce , tra l’altro, molto bene la Svizzera per essere stato reggente del Consolato Generale in Basilea dal 2004 al 2007.

Rivolgiamo sin d’ora al dr. Mignano, assieme coi nostri auguri di buon lavoro,  l’invito a trattare le questioni consolari come argomenti che rivestono una priorità non inferiore ai temi di interesse politico. In questa prospettiva, ci auguriamo che il nuovo ambasciatore voglia assicurare l’accelerazione dei servizi consolari in Svizzera inaugurando perciò  un nuovo corso, ove non vi sia più spazio per l’alibi riguardante l’eterno problema delle risorse insufficienti.

Gerardo Petta