Per chiarezza O.E.I.M.

Primo piano

Written by:

 Già da qualche tempo, riceviamo note sul futuro della rubrica “Osservatorio” che, secondo certi Lettori, potrebbe essere conglobata nel progetto “Radici” che sarebbe in grado, una volta varato, d’essere un contenitore specifico anche per gli argomenti che, ora, sono di pertinenza dell’”Osservatorio”.

Per praticità, abbiamo concentrato il principio, ma non il concetto di chi ha avuto la pazienza di scriverci. Di conseguenza, formuliamo una nostra risposta che, tanto per chiarire, resta propositiva e, quindi, soggetta a ogni modifica ritenuta utile da chi ci segue.

Il progetto “Radici”, nato da un’idea del nostro Direttore Uff. Dott. Antonio Peragine, ha un orizzonte di finalità assai variegato che vanno dal turismo di ritorno, all’assistenza all’estero e alla verifica dei problemi nazionali che coinvolgono la nostra Comunità oltre frontiera.

L’”Osservatorio”, semmai, integra il progetto principale. Infatti, esso ha, come finalità, l’informazione in Patria di quanto c’è segnalato dagli italiani “altrove”. Quindi, le due iniziative possono convivere ed essere la derivante d’aspetti differenti di trattare la nostra Emigrazione in questo Millennio.

Per l’esperienza maturata in questo complesso settore, siamo dell’avviso che “Radici” e “Osservatorio”, pur se generati da una comune matrice, possono coesistere per non tralasciare nessun aspetto dei problemi che interessano gli Italiani nel mondo e per i quali i politici italiani di turno sembrano non dare la dovuta importanza.

Giorgio Brignola