Parola d’ordine: Collaborazione a favore degli italiani all’estero

Cultura

Written by:

L’Osservatorio dell’emigrazione Italiana nel Mondo (O.E.I.M.) ha cominciato ad assumere una sua dettagliata fisionomia e, accanto agli “esperti” nelle varie discipline che possono interessare i Connazionali all’estero, ora proponiamo una sorta di cooperazione con le strutture che già sono presenti in rappresentanza degli italiani oltre confine. Facciamo riferimento alle Associazioni e, soprattutto, ai Comitati degli Italiani all’estero (Com.It.Es.) che sono formalmente operativi da anni.

Dato che i problemi che potranno presentarsi saranno della più varia natura, riteniamo importante avere anche poli di riferimento già operativi all’estero. La parola d’ordine è: “collaborazione”. Intesa come volontà di contribuire, in molteplici modi, alla soluzione dei fatti che i nostri Connazionali intenderanno evidenziarci.

Un rapporto con strutture italiane, già in loco, ci sembra una maniera coerente per non muoverci su binari, magari paralleli ma differenti. Il nostro Direttore, Dott.Antonio Peragine, e la Redazione, sono disponibili per l’analisi d’idee e di progetti che potrebbero, poi, essere di più generale coinvolgimento. 

Giorgio Brignola- Coordinatore O.E.I.M.

redazione@corrierenazionale.net